Il potere evocativo dell’olfatto

Il potere evocativo dell’olfatto

 12/28/2018 12:31:01     Home    0 Comments
Arie di Toscana e candele.

Per Proust erano le madelaine a riportarlo verso le sensazioni di tempi andati. I sapori, gli odori, certi gesti hanno il potere di richiamare alla mente, di muovere suggestioni.

Un filo impercettibile, quello della memoria, a volte ineffabile. Come l’essenza di una candela, con cui creare un’atmosfera speciale, o con cui concedersi il lusso di un momento di relax. O semplicemente con cui aggiungere gradevolezza i nostri spazi.

Le note delicate della malva e delle fresche erbe primaverili, la dolcezza dell’iris fiorentina e dei fiori selvatici, la musicalità suggestiva della fragranza dell’elicriso. Sono alcune delle fragranze delle candele di Poesia21.
Candele speciali, in grado di profumare l’ambiente, certo, ma con delicatezza e discrezione, senza alterare l’ambiente in cui si è immersi.

Gli aromi di queste candele - e più in generale delle fragranze di Poesia21 - sono persistenti ma non aggressivi, definiti ma non spigolosi.

Gradevoli. Realizzate con cera 100% Ecosoya e con stoppini interamente in puro cotone, queste candele possono accendere desideri e ricordi.

Leave a Reply

* Name:
* E-mail: (Not Published)
   Website: (Site url withhttp://)
* Comment:
Type Code